News

14/02/2019 - CORSO DI ALTA FORMAZIONE SPECIALISTICA

-

JEAN MONNET CORSO II ED. 2019

15/01/2019 - Trasferimenti del Tribunale di Salerno presso la Cittadella Giudiziaria

Si rende noto che a seguito delle delibere della Conferenza Permanente sono stati effettuati gli ulteriori trasferimenti del Tribunale di Salerno pres... [ Leggi tutto ]

08/01/2019 - Tirocini ex art. 73_DL 69_2013

   Avviso di pubblicazione della graduatoria tirocini ex art. 73 DL 69/2013 e Graduatoria degli  ammessi al tirocinio ex art. 73 DL 69/... [ Leggi tutto ]

Avviso di pubblicazione gradua...
Graduatoria_ ammessi al tiroci...

20/11/2018 - ESAME AVVOCATO SESSIONE 2018

Prima sottocommissione d’esame 2018 Nomina 2° e 3° sottocommissione d'esame 2018 Date, luogo e ingressi per le prove scritte sess. 201... [ Leggi tutto ]

I SOTTOCOMMISSIONE (003)
D.M. 27 novembre 2018-Nomina ulteriori sottocommissioni di esame
Comunicazione n. 4- varchi di accesso alle aule

05/11/2018 - Proroga del termine ultimo per la presentazione delle candidature di tirocinio ex art. 73 D.L 69/2013

-

Disposizione di proroga_termin...

News dal mondo del diritto

  • 25/05/2016 - Ordinanza emessa in data 20 maggio 2016 dalla Corte di Appello di Salerno (Pres. Tringali - rel. Pellegrino)in tema di revoca della pena accessoria dell'interdizione dai pubblici uffici

  • 24/04/2016 - Sentenza Cassazione Penale, Sezioni Unite n. 13681, ud. del 25/02/2016, dep. il 06/04/2016 (Pres. Canzio, Rel. Blaiotta) in tema di non punibilità per particolare tenuità del fatto ex art. 131 bis c.p.

  • 15/04/2016 - Sentenza n. 623/2016, emessa dalla Corte di Appello di Salerno - sezione penale il 18 marzo 2016 in tema di depenalizzazione e prescrizione (Pres. estens. Dott. Pellegrino)

  • 15/04/2016 - Cassazione penale, sez. III, 25/10/1996, n. 10238 - Estinzione del reato e prescrizione; Sentenza Corte di Appello di Salerno, 18/03/2016, dep. contestualmente, n. 623/2016 (ricerca e redazione a cura della dott. Rita Guerra)

  • 07/04/2016 - Circostanze del reato - Suggestione di folla in tumulto - Sentenza n. 469/2016, emessa dalla Corte di Appello in data 01/03/2016 (Pres. Tringali - Estens. Pellegrino)
News dallo spazio europeo di libertà, sicurezza e giustizia -
a cura dell'Osservatorio www.slsg.unisa.it

03/02/2019 - Sentenza della Corte di giustizia del 23 gennaio 2019 - domande asilo - Brexit

Tra le risposte ai quesiti pregiudiziali posti nella causa C-661/17, la Corte di giustizia ha stabilito che l’articolo 17, paragrafo 1, del regolamento Dublino III va interpretato nel senso che la circostanza che uno Stato membro, determinato come «competente» ai sensi di detto regolamento, abbia notificato il proprio intento di recedere dall’Unione a norma dell’articolo 50 TUE non obbliga lo Stato membro che procede a tale determinazione ad esaminare direttamente, in applicazione della clausola discrezionale di cui a detto articolo 17, paragrafo 1, la domanda di protezione in parola.

Testo integrale della sentenza

03/02/2019 - Sentenza della Corte di giustizia del 19 gennaio 2019 - riconoscimento decisioni materia familiare

La Corte precisa che qualora, nell’ambito di una controversia in materia matrimoniale, di responsabilità genitoriale o di obbligazioni alimentari, l’autorità giurisdizionale successivamente adita abbia adottato, in violazione dell’art. 27 del regolamento 44/2001 e 19 del regolamento 2201/2003, una decisione poi divenuta definitiva, le autorità giurisdizionali dello Stato membro preventivamente adite non possono negare, per questo solo motivo, il riconoscimento di tale decisione. Tale violazione, quindi, non può di per sé giustificare il mancato riconoscimento di detta decisione per sua contrarietà manifesta all’ordine pubblico di tale Stato membro.

Testo integrale della sentenza

03/02/2019 - Sentenza della Corte di giustizia del 10 gennaio 2019 - confisca- mutuo riconoscimento

La Corte di giustizia, in sede di rinvio pregiudiziale, dichiara che l’art. 12, parr. 1 e 4, della decisione quadro 2006/783/GAI del Consiglio, del 6 ottobre 2006, relativa all’applicazione del principio del reciproco riconoscimento delle decisioni di confisca, deve essere interpretato nel senso che non osta all’applicazione di una legge di uno Stato d’esecuzione che, ai fini dell’esecuzione di una decisione di confisca emessa nello Stato di emissione, autorizza, se del caso, l’uso di sanzioni detentive finalizzate alla coercizione dell’adempimento. Inoltre, il fatto che la legge dello Stato di emissione consenta anch’essa l’eventuale ricorso alla sanzione detentiva finalizzata alla coercizione all’adempimento non influisce in alcun modo sull’applicazione di una siffatta misura nello Stato di esecuzione.

Testo integrale della sentenza